classico
anno 1935 ca – la costruzione del Liceo – foto Angelo Ceccoli

Dalle sue remote origini, risalenti al ‘400 e dopo vicissitudini politiche, sociali e culturali di tutte le epoche che ha attraversato, solo dopo l’Unificazione d’Italia il Liceo-Ginnasio di

  Terni subì una trasformazione radicale, cessando di essere una scuola “comprensiva” e diventando scuola ginnasiale di durata quinquennale, non più riservata solo agli uomini ma aperta anche alle donne.

Nel settembre 1912 il Comune di Terni venne autorizzato dal Ministero della P.I. ad aprire anche il corso liceale e, quindi, dal 1 ottobre dello stesso anno nacque il Regio Liceo-Ginnasio di Terni, che prese il nome del commediografo umbro “T. Maccio Plauto”.


Non avendo una sede propria il Liceo – Ginnasio trovò una provvisoria sistemazione dapprima a palazzo Mariani (ora Istituto musicale “Briccialdi”) e più tardi presso l’Istituto Tecnico “F. Cesi” (ora Liceo scientifico “Galilei”).

Solo nel 1936 si trasferì nel nuovo edificio costruito dall’ing. Guazzaroni nell’area dei Camporeali e nell’occasione assunse la denominazione di “Cornelio Tacito” che tuttora conserva.

Si propongono di seguito alcune foto relative alla sua costruzione.

Foto-16
1933 ca. –  Q.re di via del Forno

La foto è relativa ai lavori di demolizione del quartiere di Via del Forno per consentire la costruzione del Liceo (dal sito del Liceo Classico “Tacito” di Terni   )

Foto-27
1940 ca.  via Faustini

Il Liceo e via Faustini visti da via 1° Maggio. La demolizione del Q.re di via del Forno non è ancora stata ultimata (dal sito del Liceo Classico “Tacito” di Terni)

 

Foto-10
1936 – i Liceo a lavori ultimati

E’ possibile vedere l’ultimazione dell’edificio. Non era stato ancora realizzato l’edificio gemello che avrebbe ospitato la scuola “A. Garibaldi”  (dal sito del Liceo Classico “Tacito” di Terni)

 

fonti: Gruppo NOI CHE A TERNI  e Liceo Ginnasio “C. Tacito”